News

La guida ristrutturazioni 2018 dell'Agenzia delle Entrate

E' online sul sito web dell'Agenzia delle Entrate la nuova guida sulle detrazioni fiscali per gli interventi di ristrutturazione edilizia 2018. L'ultima legge di Bilancio ha prorogato il bonus edilizia anche per l'anno in corso e la guida recepisce tutte le novità relative alle agevolazioni. Anche per i lavori avviati a partire dal 1° gennaio 2018 e fino al prossimo 31 dicembre sarà possibile beneficiare della detrazione fiscale del 50% delle spese soste [...]

Sfratto per morosità, decreto ingiuntivo e canoni di locazione futuri

Il locatore nell'ambito della procedura di sfratto per morosità può ottenere anche l'ordine di pagamento dei canoni futuri. Così ha confermato di recente il Tribunale di Salerno con la sentenza n. 4836 del 2018, come già altri precedenti anche in grado di legittimità. Sfratto per morosità Per una migliore comprensione premettiamo cenni alla procedura di sfratto per morosità. La morosità del conduttore ed il suo pe [...]

Sei in regola con il catasto? Ecco quando la variazione catastale è obbligatoria

La nostra casa è in regola con il catasto quando sia le planimetrie catastali che la descrizione dell’unità immobiliare presenti nella banca dati dell’Agenzia del Territorio corrispondono alla realtà e coincidono con quanto presente in Comune. La regolarità catastale è indispensabile per pagare correttamente l’IMU e ricordiamo che sono previste sanzioni e vincoli nella compravendita delle abitazioni irregolari. Ecco quindi sei casi base che ri [...]

Il rendiconto condominiale

La riforma del condominio del 2012 ha imposto una serie di obblighi contabili e reso il rendiconto condominiale più complesso. Vediamo cos'è il rendiconto, cosa deve contenere e gli obblighi e le sanzioni per l'amministratore di Lucia Izzo - Con la riforma del condominio (L. n. 220/2012) il legislatore ha inteso introdurre una disposizione ad hoc nel codice civile che riguardasse il c.d. "Rendiconto condominiale": con il nuovo& [...]

Cedolare secca 2018, come funziona e quando si applica .

  La cedolare secca è un regime fiscale agevolato che permette l'applicazione di un'imposta sostitutiva sui contratti di affitto a canone libero del 21% e a canone concordato del 10%. Ma come funziona e quando si applica? La cedolare secca consiste nell'applicazione di un'aliquota sostituitiva, fissa e agevolata che sostituisce: Irpef e relative addizionali, imposta di registro, imposta di bollo di 16 euro. Sugli affitti a canone libero si applica [...]

Comprare casa all'asta: tutto ciò che c'è da sapere

Il notaio Valentina Rubertelli, del Consiglio Nazionale del Notariato, ci parla di aste immobiliari, ovvero delle vendite ordinate nell’ambito di procedimenti esecutivi, illustrando le ultime novità e fornendo utili consigli per acquistare una casa con questa modalità e risparmiare sui costi. Perché una casa va all’asta? Ci sono tre differenti ragioni per cui un immobile finisce all'asta. La prima riguarda i singoli cittadini: perché qu [...]

Mutui alle soglie delle elezioni, confronto tra tassi italiani ed europei

(Teleborsa) - I tassi dei mutui in Italia continuano a calare e, oggi, nessuno in Europa fa meglio per il variabile. Senza dubbio merito della pax economica che, da un po' di tempo e anche grazie alle politiche BCE, si respira nell'Eurozona. Ma quali potrebbero essere gli effetti dell'esito elettorale italiano sui mutui nel nostro Paese? Il mercato dei mutui per l’acquisto della casa è arrivato alle soglie di un importante periodo che, con ottima probabilit& [...]

Indice Foi per la rivalutazione degli affitti, l’aggiornamento di dicembre 2017

L’Istat ha pubblicato l'aggiornamento dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati (FOI) relativo a dicembre 2017, utile per aggiornare il canone d’affitto. L'ultima rivelazione dell’indice dei prezzi al consumo dell’Istat è la seguente: Indice generale FOI* 101,1                           [...]

Isee 2018, i documenti necessari

Per ottenere l’Isee valido per il 2018 è necessario ripresentare la Dsu (Dichiarazione sostitutiva unica). Il documento, che ha scadenza annuale, deve essere richiesto da chi accede alle prestazioni per la prima volta e da chi già le ha ottenute in passato. La Dichiarazione sostitutiva unica può essere presentata all’ente che eroga la prestazione sociale agevolata; al comune; a un Caf; online all’Inps. I dati da indicare nella Dsu sono in parte [...]

Rateizzazione Agenzia Entrate-Riscossione, per quali debiti non è possibile

Per quali cartelle esattoriali è possibile la dilazione? A chiarirlo la sentenza n. 440/18 dell’11 gennaio 2018 della Cassazione, la quale in pratica ha spiegato che il contribuente non sempre ha il diritto di pagare a rate i debiti tributari. La Suprema Corte ha sottolineato che l’Agenzia Entrate-Riscossione non è sempre tenuta a rateizzare il debito fiscale. Vediamo, dunque, quando deve farlo e quando può non farlo. L’Agenzia delle Entrate-Risc [...]

Vizi occulti e infiltrazioni d'acqua

In tema di infiltrazioni in condominio e più nello specifico di macchie presenti in un'unità immobiliare oggetto di compravendita, l'esistenza di tali infiltrazioni conosciute dagli acquirenti da prima dell'acquisto esclude la possibilità di una responsabilità per vizi occulti ai sensi degli artt. 1490-1491 c.c. Questa in sostanza la conclusione cui è giunta la Suprema Corte di Cassazione con la sentenza n. 22699 depositata in [...]

Case, perché l’Italia è l’unico Paese in Europa con prezzi in calo

Compravendite immobiliari in netta ripresa, anche se ancora a macchia di leopardo sul territorio, alle quali fanno da contraltare prezzi fermi o ancora in lieve calo. Un quadro che rende l’Italia lontana da un resto d’Europa dove i valori del mattone hanno ormai imboccato una strada di crescita. Secondo Eurostat l’Italia è l’unico Paese dove a metà dello scorso anno le quotazioni immobiliari erano ancora in discesa, contro un resto d’Europa che per i d [...]

È partita la corsa al mutuo a tasso fisso «last minute»

Il mutuo cambia pelle. Da sempre è uno di quei prodotti che offrono agli istituti di credito margini interessanti a fronte di rischi molto contenuti. Soprattutto in mercati come quello italiano in cui l’appeal della proprietà dell’immobile è ancora molto forte a differenza del Nord d’Europa dove l’affitto in pianta stabile viene preso più in considerazione. Negli ultimi tempi, però, molte banche hanno cambiato approccio rispetto al prest [...]

RAPPORTO AMMINISTRATORE PROPRIETARIO/CONDUTTORE

Il rapporto tra condominio – nella persona dell’amministratore – proprietario e inquilino o conduttore è spesso oggetto di interpretazioni distorte circa gli oneri accessori condominiali. Secondo l’art. 9 della legge n. 392/1978, salvo patto contrario da citarsi nel contratto di locazione, sono interamente a carico del conduttore le spese relative al servizio di pulizia, al funzionamento e all’ordinaria manutenzione dell’ascensore, alla fornitura del [...]

Lavori condominiali e vendita dell'appartamento, spese e partecipazione alla riunione .

Spese condominiali, chi paga? I condòmini, ci è stato insegnato, sono i titolari dell'obbligo di contribuire alle spese condominiali. Essi sono obbligati in quanto condòmini: la ripartizione delle spese serve ad individuare la misura dell'obbligo, non l'obbligo medesimo che si assume in quanto condòmini. La dottrina e la giurisprudenza includono le obbligazioni condominiali nell'alveo delle stesse obbligazioni propter rem. Ci [...]

Appropriazione indebita di energia elettrica in condominio.

Secondo la Cassazione in caso di appropriazione indebita di elettricità in condominio non è ravvisabile l'aggravante della coabitazione. La sentenza n. 57749 del 2017 della Corte di Cassazione penale, nel decidere su di un caso relativo alla condanna per furto di energia elettrica all'interno di un condominio, ha stabilito, richiamando una precedente decisione, che di appropriazione indebita e non di furto si era trattato, ed ha escluso l'applicazione dell'aggrav [...]

Per gli immobili sarà obbligatoria la certificazione statica, pena l'invalidità dei contratti immobi

La prossima Legge di Stabilità instituirà la certificazione statica dell'edificio o dell'abitazione nei contratti di natura immobiliare. Si tratta di un sistema simile a quello del Regno Unito, dove il certificato di stabilità è essenziale per la validità dei contratti immobiliari. La novità dovrebbe prendere corpo nella Legge di Stabilità che entrerà in vigore all'inizio del 2018. Ci saranno dei riflessi non trascurabili anche [...]

Lastrico solare e responsabilità per i danni da infiltrazioni. Analisi sull'evoluzione giurisprudenz

Nozione e funzione del lastrico solare. Il codice civile (art. 1117 n.1) menziona tra i beni comuni i tetti ed i lastrici solari, i quali sono parti essenziali per l'esistenza del fabbricato e servono da copertura all'edificio e da protezione per i piani o per le porzioni di piano sottostanti dagli agenti atmosferici (pioggia, umidità, calore, ecc.). Per una corretta definizione di tale manufatto possiamo attingere da una pronuncia della Corte di Cassazione che defini [...]

Barbecue in condominio? Sì, ma a certe condizioni .

Pur se il Legislatore non ha imposto un generalizzato divieto di utilizzazione del barbecue all'interno del condominio, è necessario comunque contemperarne l'uso con i dirittidei singoli condòmini.Infatti, sovente accade che l'utilizzo del barbecue negli ambienti condominiali sia motivo di liti (spesso con epiloghi in tribunale), in quanto le immissioni di fumo e gli odori scaturenti dalla combustione delcombustibile, nonché dalla cottura stessa dei cibi, possono [...]

Condominio: le ore di riposo .

Quali sono le ore destinate al riposo nelle unità condominiali? Esiste una disciplina legislativa al riguardo? Avv. Daniele Paolanti - La pacifica convivenza condominiale è un tema a lungo affrontato dalla giurisprudenza e perennemente al centro di un vivace dibattito, tant'è che sovente le questioni legate al condominio sono quelle che più di frequente interessano l'Autorità giudiziaria, invocata a dirimere contenziosi su argoment [...]

Il parcheggio in condominio. Un breve vademecum sul vincolo di destinazione d'uso .

Con il presente scritto, prendendo a prestito la motivazione contenuta nella sentenza n° 999/2017 emessa dal Tribunale Amministrativo Regionale della Campania, sezione staccata di Salerno, si vuole offrire un panorama sulle normative che si sono avvicendate in tema di “parcheggio all'interno del condominio degli edifici” e sulla interpretazione che su di esse vi ha svolto la giurisprudenza di legittimità (così da cadenzarne contenuti ed effet [...]

La spesa urgente è quella necessaria a prevenire un possibile danno o pericolo.

Ai sensi dell'art. 1134 Cc, il condomino non ha diritto al rimborso delle somme anticipate per la gestione delle parti comuni senza autorizzazione dell'amministratore o dell'assemblea, salvo che si tratti di spesa urgente. L'attuale - ma anche la precedente - formulazione della norma, con riferimento alle somme anticipate dal condomino per conto della collettività, ne prevede il rimborso solo in presenza dell'urgenza della spesa, fatta salva l'eventual [...]

Costituzione del fondo cassa per il pagamento delle quote dei condomini morosi: quale maggioranza ad

La controversia ha ad oggetto l'impugnazione proposta da una società denominata “T. sas”, quale condomina del condominio “ CLS”, avverso una deliberazione assembleare di approvazione del bilancio preventivo / esercizio straordinario. Parte ricorrente sollevava due motivi di impugnativa della predetta deliberazione: 1) la costituzione di un fondo cassa, finalizzato a fronteggiare l'inadempimento dei condomini morosi nel versamento delle quote e, i [...]

L'amministratore di condominio è obbligato ad esibire “in ogni tempo” la documentazione condominiale

L' esibizione della documentazione amministrativa e contabile è una delle note dolenti nella gestione condominiale, anche perché, solo attraverso l'esame della stessa diventa possibile monitorare l'attività dell'amministratore senza attendere il momento dell'approvazione del rendiconto annuale. => Il condòmino si deve sempre attivare per ottenere la copia della documentazione contabile Il fatto. Un condòmino cita in giudiz [...]

Risarcimento danni per giochi bambini in cortile condominiale .

Oggi ho ricevuto la raccomandata dell'avvocato di uno dei condòmini che mi chiede un risarcimento di qualche centinaio di euro per i danni che mio figlio avrebbe causato alla sua autovettura a causa delle pallonate ricevute per i giochi in cortile. A parte che non so come possano dire che è stato lui e non un altro, dato che in tanti bambini giocano nel cortile, ma io che c'entro, gli dico sempre di non giocare. Secondo voi devo pagare? Questo il quesito che [...]

Cani e regolamento condominiale

Con la riforma del condominio, i dubbi sono stati definitivamente chiariti: le norme del regolamento condominiale non possono vietare di possedere o detenere animali domestici (art. 1138 cod. civ, ultimo comma). Nulla però prevede la legge circa il trasporto dei cani in ascensore, questione che spesso solleva malumori e contestazioni. L’eventuale divieto contenuto nel regolamento condominiale è da ritenersi efficace o da considerarsi nullo? Ci sono differenze tra regolamenti [...]

Modifica delle tabelle millesimali prima e dopo la "riforma del condominio": è sempre stata sufficie

La funzione. Le tabelle millesimali, previste e disciplinate dagli artt. 68 e 69 delle disposizioni di attuazione del codice civile, vengono allegate al regolamento di condominio che è obbligatorio nei condomini con più di dieci coinquilini (art. 1138 c.c.) ed esprimono in millesimi il valore di ciascuna proprietà esclusiva in rapporto al valore dell'intero edificio. La tabella millesimale è importante per una corretta gestione del condominio sia per stabi [...]

Efficienza energica, mediazione, voucher, case antisismiche. Ecco i contenuti della Manovrina.

Via libera della Camera alla fiducia posta dal Governo sul Decreto legge cd. Manovrina (AC. 4444-A) con 315 sì 142 no e 5 astenuti. Il voto sul provvedimento si terrà domani; successivamente si passerà al Senato per la Seconda lettura. Il decreto legge deve essere convertito in legge entro il prossimo 23 giugno 2017. Riportiamo una scheda di lettura, che comprende una sintesi degli emendamenti di tutte le modifiche introdotte durante l'esame in V° Commis [...]

Risponde l'acquirente o il venditore per le spese pregresse di acqua e riscaldamento emerse dopo la

Nel caso di compravendita di un immobile ubicato in condomino, è nulla la delibera che attribuisca al nuovo proprietario gli oneri relativi ai consumi pregressi. Di tali spese risponde il venditore. È parimenti nulla la delibera che ripartisca le suddette spese in base ai millesimi e non all'uso (Tribunale di Treviso 18 ottobre 2016). => Cessione dell'appartamento e spese condominiali. Chi paga? => Computo del periodo per il quale acquirente e ven [...]

Caduta calcinacci dal balcone in condominio e danni, chi paga?

Chi dev'essere considerato responsabile e quindi chi deve pagare i danni derivanti dalla caduta di calcinacci da balconi nel caso di edificio in condominio? Questo il quesito oggetto di numerose domande da parte dei nostri lettori. I balconi in condominio suscitano sempre grande interesse: anche se oramai la giurisprudenza ha cristallizzato nelle proprie interpretazioni le varie tipologie di questa struttura edilizia e le competenze che ne discendono in relazione al [...]

Le decisioni contenute nella delibera assembleare rimangono efficaci anche se questa viene impugnata

Il rapporto tra il giudizio di impugnazione di delibera assembleare ed il giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo => Decreto ingiuntivo: nel giudizio di opposizione non si può sindacare la validità della delibera che ha approvato il rendiconto Senza la sospensione della efficacia della delibera, il condomino deve pagare il decreto ingiuntivo L. 'opposizione del condomino al decreto ingiuntivo non può estendersi a questioni relative alla annullabilit [...]

Contratto di locazione. Le piccole spese di manutenzione spettano sempre al locatore?

In tema di locazione di immobili urbani, l'obbligo di manutenzione ordinaria o straordinaria, quando non si tratta di opere di piccola manutenzione, grava sul locatore. Pertanto, questi non può pretendere, nel corso della locazione, il rimborso delle spese per la manutenzione delle parti dell'immobile logorate dal normale uso, né tantomeno, al termine della locazione, il risarcimento dei danni per le spese di riparazione, se non offre la prova, almeno indiziaria, dello scor [...]

La differenza di tonalità dell'intonaco esterno rientra tra i gravi difetti. Pesante condanna della

Il condominio Alfa cita in giudizio la ditta costruttrice che ha realizzato e venduto lo stabile, chiedendo la condanna della stessa al risarcimento dei danni sopportati a causa di gravi difetti costruttivi delle parti comuni (mancata realizzazione della copertura, vistose differenze di tonalità della tinteggiatura esterna, mancata impermeabilizzazione e coibentazione dell'intero immobile, etc). La ditta costruttrice, dal canto suo, si costituisce contestando ogni responsabilit&agr [...]

Delibera valida perché basta fissare un giorno per consentire ai condomini di vedere la contabilità

La prescrizione di carattere organizzativo e non contrattuale che obbliga l’amministratore non solo a trasmettere copia dei rendiconti ai condomini prima della riunione ma a fissare anche un giorno specifico, per consentire di visionare la contabilità e di farne a proprie spese una copia, previo appuntamento telefonico, non infrange alcuna norma del codice civile e del regolamento condominiale. Tale prescrizione non contrasta col principio di correttezza e, anzi, obbliga l’amm [...]

Il condomino non può impugnare la delibera che vieta all’altro il secondo ingresso sul pianerottolo

Il regolamento ha natura contrattuale e vieta ogni innovazione sulle cose comuni: proprietario esclusivo non legittimato perché la decisione non può assurgere ad atto normativo valido verso tutti Il condomino non ha interesse a impugnare la delibera assembleare che vieta all’altro proprietario di aprire un secondo ingresso di accesso sul pianerottolo. La natura pattizia del regolamento condominiale vieta qualsiasi innovazione alle cose comuni, a eccezione delle modifiche s [...]

BARRIERE ARCHITETTONICHE IN CONDOMINIO E USO DELLE PARTI COMUNI

Nel caso di installazione di ascensore ad opera di un condòmino disabile ed al fine di eliminare le barriere architettoniche come bisogna valutare questa installazione in relazione all'uso delle parti comuni? La residenza nell'unità immobiliare avvantaggiata dall'installazione è requisito necessario per la sua esecuzione? A queste domande ha dato risposta la Suprema Corte di Cassazione con l'ordinanza n. 6129, relatore [...]

VIA LIBERA A SOPPALCHI-RIPOSTIGLI - NIENTE PERMESSO DI COSTRUIRE

Non è necessario il permesso di costruire se il soppalco è adibito a svolgere funzioni di ripostiglio, se di dimensioni ridotte e non comporta modifiche strutturali dell'immobile. Tipologie - In presenza di soffitti molto alti, spesso si ricorre alla realizzazione di un soppalco che ne raddoppia (o quasi) la superficie. La realizzazione di tale manufatto si concretizza nella realizzazione di spazio aggiuntivo che si ricava all'interno di un locale, di soli [...]

RESPONSABILITA' SOLIDALE , DEFINIZIONI E LIMITI

Spesso si sente parlare di responsabilità solidale. La maggior parte delle volte che si fa riferimento a questa ipotesi, lo si fa per delineare l'obbligo in capo a più persone di far fronte ad una determinata spesa. Il concetto di responsabilità solidale è strettamente connesso a quello di obbligazione solidale. Che cos'è la responsabilità solidale? Quando opera? Quali sono i suoi limiti? Responsabilità sol [...]

RICHIESTA DANNI AL CONDOMINIO E LEGITTIMAZIONE DELL'AMMINISTRATORE

he cosa può/deve fare l'amministratore di condominio quando gli viene avanzata una richiesta di risarcimento per danni asseritamente causati da parti comuni? Quali i suoi poteri e quali i limiti? Quali le conseguenze di un'azione non dovuta? Per rispondere ai quesiti è indispensabile distinguere il momento stragiudiziale da quello giudiziale e nell'ambito di quello stragiudiziale, la semplice corrispondenza con la controp [...]

LA FIGURA DELL'AMMINISTRATORE DI CONDOMINIO TRA PREPARAZIONE PROFESSIONALE ED ESIGENZE DI MERCATO

I requisiti per svolgere la professione di amministratore di condominio sono disposti dall'art. 71 bis Disp. Att. Cod. Civ. introdotto con la Legge n. 220 del 11.12.2012. I criteri e le modalità per la formazione degli amministratori di condominio e dei relativi corsi formativi sono disciplinati dal Decreto Ministeriale n. 140 del 13 Agosto 2014 in vigore dal 9 Ottobre 2014. Tali norme stabiliscono che per svolgere la professione di amministratore di condominio basta la partecipazi [...]

TETTO CONDOMINIALE , SOTTOTETTO IN PROPRIETA' ESCLUSIVA E RIPARTIZIONE DELLE SPESE

Ripartizione delle spese per la manutenzione del tetto nel caso in cui il sottotetto è di proprietà esclusiva. Non è la prima volta che nel nostro forum si è discusso sull'argomento, così una recente domanda ci offre lo spunto per fare chiarezza sulla vicenda. Di seguito il quesito: “Ho necessità di comprendere la modalità di ripartizione delle spese di manutenzione del tetto condominiale se la proprietà de [...]

CITOFONO ROTTO , CHI PAGA TRA PROPRIETARIO E INQUILINO ?

Nel condominio in cui abito si è rotto il citofono, così all'ultima assemblea hanno deciso non solamente di riparare il guasto (in realtà una “pezza” era stata comunque messa), ma di ammodernarlo, prevedendo il videocitofono e comunque il rifacimento dell'intera parte elettrica. Il costo della manutenzione/sostituzione non è propriamente basso, ma ciò che mi chiedo è un'altra cosa. Io non sono il propri [...]

VASI CADUTI DAI BALCONI E DANNI ALLE AUTOMOBILI

Che tipo di conseguenze rischia il proprietario/conduttore dell'appartamento rispetto alla caduta di vasi dal balcone che abbiano come conseguenza il danneggiamento delle autovetture parcheggiate o che passano lì vicino? La questione attiene sia ai profili penali che a quelli civili, ossia tanto alla punizione che è irrogabile dallo Stato in ragione di un precetto posto a tutela di interessi pubblici, tanto a livello civile, cioè nell'ambi [...]

PER QUANTO TEMPO DEVONO ESSERE CONSERVATI I VERBALI D'ASSEMBLEA DEL CONDOMINIO ED I RENDICONTI ?

Un iscritto al nostro forum ci domanda: “vorrei sapere per quanto tempo i condomini devono conservare i verbali delle assemblee e le copie dei rendiconti del condominio”. Non è chiaro se il riferimento condomini sia ai singoli – in tal caso avrebbe dovuto esser scritto condòmini – oppure ai condomini intesi come complessi edilizi; in tale ultimo caso facciamo riferimento all'amministratore di condominio. Nel dubbio daremo rispos [...]